background

Una Famiglia, una Storia Italiana

Nasciamo tappezzieri e, anche oggi che realizziamo interni di grande complessità in tutto il mondo, portiamo ovunque con noi quest’anima artigianale fatta di qualità dei materiali, attenzione al dettaglio, tradizione e sperimentazione, perfezionismo e tenacia.
L’azienda è arrivata alla seconda generazione: Federico Galimberti ha iniziato nel 1968, negli ultimi anni lo hanno raggiunto i figli Massimiliano e Andrea, con le loro specializzazioni in ingegneria gestionale e marketing.

Il primo laboratorio era in piazza Borromeo. Negli anni Sessanta la tappezzeria aveva ancora un ruolo centrale nell’arredamento di una casa, soprattutto per i nostri clienti, l’alta borghesia  l’aristocrazia milanese, molto partecipi e competenti in fatto di tessuti, passamanerie, sfumature e accostamenti di colori.

Dalle tappezzerie passiamo agli arredi
, pian piano alle ristrutturazioni: cominciamo così a lavorare con altri artigiani, a coordinare interi progetti di arredamento. In Brianza, apriamo un laboratorio di falegnameria e impariamo un nuovo mestiere proprio nel distretto del mobile più antico d’Italia.
All’inizio degli anni Ottanta ci spostiamo a Brera, dove apriamo il primo negozio, disegnato dal tandem di architetti Massoni e Cazzaniga: nascono il nome e il logo, ispirati al Piccolo Teatro.

Brera è soprattutto arte e design. Il Piccolo si affaccia in questo nuovo mondo prima con la vendita  di articoli di arredamento e oggetti firmati da grandi designer internazionali, poi con la collaborazione  con gli architetti.

Nei primi anni ottanta, la svolta
. Un allestimento natalizio memorabile in Via della Spiga: l’intera via, inclusi i palazzi, vennero “impacchettati” da Il Piccolo e questo, naturalmente, creò un enorme interesse, Quasi subito arrivano le prime proposte per realizzare gli interni di negozi e showroom.
Gli stilisti si chiamano Ferré, Verri, Versace. Il nuovo ci attrae e passiamo dall’artigianato di alto livello all’interpretazione di tendenze e stili di vita.

Per dieci anni lavoriamo quasi esclusivamente per Gianni Versace. Per tutto il mondo un brand leggendario; per il Piccolo una scuola e un laboratorio di sperimentazione.

Dare concretezza ai sogni di Versace significa cimentarsi con tanti nuovi e preziosi materiali: boiserie, oro, ottone, cristalli, intarsi.
Realizzare negozi in tutto il mondo – circa 500 in dieci anni – mette alla prova le nostre capacità di coordinare e garantire non solo la nostra qualità, ma anche quella di tanti altri artigiani e professionisti e di organizzare e gestire progetti molto complessi. Con scadenze tassative e aspettative altissime.

E’ proprio attraverso il mondo della moda che torniamo alle origini: la ristrutturazione e l’arredamento di caseprivate. Agli incarichi per le abitazioni di Versace, seguono quelli di altri stilisti, artisti, attori.

Dietro le vetrine del nostro negozio di Brera c’è ormai una struttura forte e collaudata: Cerruti Contract, il laboratorio produttivo e la fucina di idee per l’ingegnerizzazione e l’esecuzione dei lavori del Piccolo.

Siamo pronti per affrontare nuove visioni.
Ci affidano i loro negozi Etro, Cavalli, Bulgari, Frank Mueller, John Galliano. Ognuno, un’estetica e un mondo cui dare forma e sostanza.
E sono sempre più i privati che ci chiedono di creare una casa esclusiva, l’ambiente della loro vita, in cui confluiscano aspirazioni, stile, benessere e bellezza. Design industriale e pezzi unici.

©2017 IL PICCOLO S.R.L. | Via Delio Tessa 1, 20121 Milano | P.IVA/C.F. 01207010156 | Reg. Imp. di Milano N.495793 - Cap. Soc. I.V. € 26.000,00